Lipari in provincia di Bolzano. Una raccolta firme punta a stravolgere gli Atlanti di tutto il mondo

Quante volte avete fatto battute sagacissime a persone appena conosciute che esordiscono con un forte accento siciliano, annunciando con la faccia di chi la sa lunga: “Indovino. Sei di Bolzano!”. Ebbene, in futuro potreste avere ragione.

Non sono più soltanto Comuni di Veneto e Lombardia a chiedere l’annessione all’Alto Adige. Ora anche a Lipari, capoluogo delle isole Eolie, alcuni abitanti hanno raccolto oltre 800 adesioni in poche ore per ottenere il distacco dalla Sicilia, esasperati per la mancanza di collegamenti e per il mancato intervento dei governi nazionale e regionale.

Le sette isole da metà febbraio rischiano infatti di assistere al taglio di traghetti e aliscafi Siremar (gruppo Tirrenia), compreso il collegamento con Napoli, con le relative ripercussioni sulla vita dei cittadini. Per questo è stata annunciata una articolata manifestazione a partire da giovedì prossimo con un’agenda molto fitta:
– i firmatari partiranno da Lipari alla volta di Napoli per poi proseguire per alla volta di palazzo Chigi,
– la sera del 13 con la stessa nave torneranno a Lipari e una volta a destinazione, anzichè scendere, la occuperanno ad oltranza,
– il 14 febbraio una trentina di persone si incatenerà invece sullo Stromboli a 900 metri di altezza.

Certo che sti bolzanesi hanno proprio il sangue meridionale!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento