Wonder woman di 71 anni insegue e acciuffa uno scippatore che gli aveva rubato 90 centesimi

OSAKA (GIAPPONE) – A vent’anni avete già il torcicollo? Quando salite le scale vi viene il fiatone già al primo gradino? Prendete spunto dalla nonnetta-sprint dagli occhi a mandorla che sabato scorso, a 71 anni suonati, ha rincorso e fermato uno scippatore più giovane di quarant’anni!

Stava procedendo bella tranquilla in sella alla sua biciclettina per recarsi come tutte le mattine al suo lavoretto part-time quand’ecco che un disoccupato di 32 anni, anch’egli in bici, la affianca e le sottrae la borsa dal cestino anteriore.

Per niente demoralizzata la vecchina si è lanciata all’inseguimento dello scippatore che, comprensibilmente sorpreso da cotanta foga agonistica, dopo soli 350 metri di fuga è finito disarcionato dalla sfortunata rottura della catena della propria bici ed ha dovuto correre via a piedi abbandonando la refurtiva.

Ma l’indomita donna non si è limitata a recuperare la borsa, anzi. Ringalluzzita dalla prodezza ha ripreso l’inseguimento fino a braccare il malvivente che si era nascosto dietro una staccionata.

Stupefatta dall’accaduto, la polizia non ha dovuto far altro che arrestare il ladro. Non oso immaginare cosa possa avere pensato il povero disoccupato che, dopo essere stato incastrato da una donna che poteva essere sua nonna, ha scoperto che la borsa conteneva solo 110 yen… 90 centesimi di euro!

E se la vostra nonnina non è poi così sprint consigliatele questo metodo infallibile per cautelarsi da possibili scippi:

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento