Windsor e Sandringham a luci rosse. Dopo la coppia ubriaca, nuovo scandalo scuote la quiete della Regina: maggiordomo guarda film hard gay

La quiete della morigerata Regina Elisabetta II viene violata per ben due volte in una sola settimana da episodi a luci rosse. Dopo il sesso in pubblico di fronte al castello di Windsor un nuovo scandalo si insinua all’interno di un’altra dimora reale! Eccone i particolari.

29 APRILE: SESSO IN PUBBLICO
Una coppia sbronza di trentenni inglesi viene sorpresa in pieno giorno sotto le mura di Windsor dandosi da fare alla grande di fronte ad uno sciame di turisti giapponesi armati di video camere.
Secondo il tabloid britannico Sun, la coppia si è “appartata” a pochi metri dai negozi iniziando a spogliarsi a vicenda. Poi ha iniziato a far sesso, ansimando rumorosamente.
Alcuni turisti, fomentatissimi, hanno incitato la coppia – per niente disturbata dalla loro presenza – mentre altri hanno chiamato la polizia. All’arrivo dei bobby i due si sono alzati barcollando e, sempre barcollando, si sono rivestiti sotto l’occhio attento delle telecamere giapponesi. Ovviamente sono stati arrestati!
Per fortuna la Regina non si è accorta di nulla, dato che le sue camere danno sull’altro lato del castello!

5 MAGGIO: IL MAGGIORDOMO HARD
Sempre il Sun rivela che Robert Wilson, uno dei maggiordomi della residenza di Sandringham, nel Norfolk, è stato sorpreso da un valletto a guardare un film porno gay sul suo computer, appena dopo aver servito il tè del pomeriggio alla coppia reale!
Wilson è stato immediatamente declassato a assistente alla sala da pranzo con conseguente taglio dello stipendio e ha perso il diritto alla sua abitazione con vista sui giardini di Buckingham palace per riceverne una molto più modesta. Pare abbia scampato il licenziamento in tronco solo perchè è uno dei preferiti della Regina!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento