Video porno e dieta ferrea non trasformano un panda in uno stallone. Ecco la soluzione di uno zoo thailandese

THAILANDIA – I panda giganti sono noti per la mancanza di libido e, di conseguenza, sono tra le specie a rischio di estinzione. Per questo è gran festa nello zoo di Chiang Mai dove, dopo innumerevoli tentativi cominciati nel 2006, una coppia di panda giganti ha avuto una figlia di 200 grammi.

Gli esperti avevano tentato nei modi più disparati di risvegliare la passione nella coppia.

Primo tentativo: i video porno!

Chuang Chuang, il maschio, è stato sottoposto giornalmente ad una serie di video con altri panda in fase di accoppiamento, ma non si sono riaccesi i bollenti spiriti.

Secondo tentativo: dieta ferrea!

Sempre il maschio, poveretto, è stato messo a dieta ma anche perdendo sette chili… niente.

Terzo e ultimo tentativo: inseminazione artificiale

Dato che i due non battevano chiodo, l’unica era inseminare la femmina con lo sperma del partner in provetta. E dopo tre mesi, il lieto evento.

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento