Lasciato dalla fidanzata, 32enne svedese prova a accoltellarla. Il rottweiler di lei gli riduce i testicoli a brandelli

Dopo esser stato lasciato dalla sua fidanzata un 32enne svedese ha pensato bene di vendicarsi. L’ha attesa fuori casa e gli si è scagliato contro con un pugnale.

L’aggressione ha fatto girare i 5 minuti al cane di lei, un rottweiler, che l’ha atterrato e preso a morsi, accanendosi con particolare veemenza sui testicoli dell’uomo riducendoglieli a brandelli! La ragazza, prima, si è gustata lo spettacolo. Poi, dopo essersi assicurata che il suo ex fosse inoffensivo, ha chiamato la polizia.

Il giovane è stato condannato da un giudice della corte distrettuale di Helsingborg per aver accoltellato 2 volte la sua ex. Ha però ottenuto la riduzione della pena a 1 anno e mezzo di carcere, perché da aggressore… è diventato vittima! Per il giudice il dolore provato è infatti da considerarsi parte della punizione.

Ora, questo genere di aggressioni vengono dette “passionali”. Ma dopo 2 coltellate in più e 2 testicoli in meno viene da chiedersi: “Chi è più passionale, il ragazzo o il cane?”.

Di sicuro, ciò avvalora la tesi di chi consiglia il rottweiler tra le migliori armi di difesa dalle aggressioni per le donne single.

Grazie al super inviato Luciano da Milano per la sempre puntuale segnalazione!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento