Gli italiani e il sesso. Ecco cosa ne pensano Paris Hilton e una ricerca internazionale

Come siamo visti noi italiani dalle donne straniere? Siamo ancora nella loro testa i veri maschi latini?

Ecco cosa ne pensano Paris Hilton e una ricerca internazionale.

Di certo in quanto a fantasia anche in Malesia se la divertono alla grande. Leggete un po’…

PARIS HILTON: “GLI ITALIANI PENSANO SOLO AL SESSO”
In visita mondana in Italia per il Festival del Cinema di Venezia e la serata inaugurale del concorso di bellezza Miss Italia, l’eroina del gossip mondiale ha offerto roba buona ai giornali: “Questi italiani pensano solo al sesso. È proprio vero quello che si dice di loro nei film, solo che a differenza di altri, oltre a teorizzarlo, lo praticano e lo fanno anche bene”. Meno male! Esame passato…

RECORD MONDIALE: ITALIANI I PIU’ DISINFORMATI. IMPARANO IL SESSO CON I FILM PORNO
Ad affermarlo è una ricerca internazionale diffusa durante la presentazione della terza Giornata mondiale della contraccezione. Sia i ragazzi che le ragazze si affidano alla TV, a internet e ad ogni genere di materiale pornografico per superare i disagi e imparare a rapportarsi con l’altro sesso. L’educazione sessuale è insufficiente, per questo il 64% dei ragazzi la vorrebbe nelle scuole.

MALESIA: ORGIA DI DUE GIORNI PER FESTEGGIARE LA FINE DEL RAMADAN
20 uomini e 3 prostitute hanno pensato bene di chiudersi in una casa per 48 ore e dare sfogo a tutte le pulsioni frenate durante il Ramadan. Qualche vicino, infastidito dal sit-in (o forse invidioso!), ha chiamato la Polizia che li ha arrestati. Come in tutti i Paesi musulmani, infatti, è reato fare sesso con donne che non siano la propria moglie. Schiaccianti le prove: decine e decine di preservativi in giro per le stanze!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento