Patriarca 112enne sposa una ragazza di quasi 100 anni in meno: “Ho usato la mia esperienza per convincerla del mio amore”

Era da tre quarti di secolo che non si sposava più e ha voluto porre rimedio!

Un patriarca somalo di 112 anni, dopo 5 mogli, 13 figli e 101 nipoti, ha impalmato una 17enne del villaggio di Guriceel, nella regione del Galguduud.

Ahmed Muhamed Dhore, che sostiene di essere nato nel 1897, ha sposato davanti a centinaia di parenti, la giovane Safiya Abdulle.

Da vero Don Giovanni ha dichiarato “Non l’ho forzata, ma usato la mia esperienza per convincerla del mio amore, poi ci siamo accordati per sposarci. Dio mi ha aiutato a realizzare il mio sogno”.

Ha poi aggiunto di aver aspettato che la ragazza crescesse prima di fare la proposta. E vorrei ben vedere!

Al villaggio sono tutti felici e contenti.

La famiglia della sposa, che giura che lei è “contenta con il suo nuovo marito”. Seee, vabbè…

Le due mogli ancora in vita, che hanno acconsentito al matrimonio. Le altre tre non hanno avuto la fortuna di partecipare a un così gioioso evento…

I suoi figli, anche il più vecchio che a 80 anni suonati sembra stia osservando con interesse le nuove nate del villaggio!

Non ancora soddisfatto dalla sua produttività, Dhore ha dichiarato di voler accrescere ulteriomente la sua prole grazie alla giovinetta.

C’è chi racconta di una lunga processione dai villaggi vicini per portare in dono all’ultracentenario strane pastigliette azzurre…

Stefano Chiarazzo

Una lunga esperienza internazionale da PR manager in P&G, oggi consulente strategico e direzionale di reputazione aziendale e comunicazione digitale per Barilla Group. Docente e public speaker di comunicazione e marketing, ha fondato e dirige Social Radio Lab e Osservatorio Social Vip

You may also like...

Lascia un commento