Sei in cerca di un personal trainer? Tieniti in forma con Davide. E sdighete sdaghete!

Ragazzi, potete guardare il Grande Fratello quanto volete ma è questo, senza alcun dubbio, il fenomeno trash dei giorni nostri!

Una sera tra amici il buon Lino tira fuori dal cilindro un video su You Tube e mi dice “Questo è preciso per il tuo blog!”

Ed ecco che mi trovo a guardare “In forma con Davide. The best of“. Da lì è una droga! Ti sale la voglia di guardare tutti i suoi video ed essere come lui, Davide, personal trainer che su Flop TV racconta tutti i segreti per un fisico scolpito nella roccia… come il suo: “Questi non so du pettorali, so du ali de pipistrello“.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=jANEpr9bL7U]

Tifosissimo della Lazio, il mitico Davide non è solo un personal training coi contro-fiocchi ma un maestro di vita, specialmente con le donne: “Ho avuto un miliardo di storie, non le conto più perché si le ricordo vorrebbe dì che sarebbero state poche”.

Facile per lui abbordarle: “Fai finta che non guardi nessuno. Guardi la pischella che te piace e vedi subbito se lei t’ha cioccato. Al punto che si lla vedi che l’hai abbordata, dopo te pavoneggi, cominci a move er bicipite, gonfi un pochettino er tripi. Ce possiamo vedè stasera. Te offro un caffeino…”

Il numero dei seguaci di Davide aumenta sempre più grazie al gruppo su Facebook che si avvia a registrare 13.000 sostenitori! E lui li ha già incontrati dal vivo in eventi ufficiali dove tutti l’accolgono con il suo urlo di battaglia: “E sdighete sdaghete“.

Davide. Un uomo. Un mito.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=G2K1rP8Oj44]

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento