Il colmo dei colmi. C’è chi avrà l’acqua gassata a casa e chi non ha neanche l’acqua per lavarsi!

Non c’è niente da fare. In alcune cose siamo davvero un Paese arretrato…
Basta confrontare due notizie fresche fresche come acqua di sorgente!

C’E’ CHI RICEVERA’ ACQUA GASSATA DIRETTAMENTE A CASA…
Dall’inizio del 2010 a Parigi saranno sistemate nuove fontanelle e punti d’acqua negli spazi pubblici della citta’ e un primo distributore di acqua minerale gassata (cosa che, ad onor del vero, in Italia già c’è ad esempio in alcuni paesi dell’interland milanese).
Per il 2011 i parigini potranno servirsi di acqua minerale gassata dai rubinetti delle loro cucine.

E CHI NON HA NEANCHE L’ACQUA PER LAVARSI!
Nei giorni scorsi ad Agropoli è mancata l’acqua.
Non si tratta, questa volta, di lavori alla rete idrica cittadina, ma di un guasto alla condotta principale a Capampagna che ha lasciato a secco 330 mila utenti tra Salerno e Castellabate.
Le scuole sono rimaste aperte nonostante non fosse possibile assicurare i servizi igienici.
Queste zone sono abituate a disagi di questo tipo. D’estate forse, ma non certo a novembre!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento