Scippi e rapine finite male. Due video esilaranti che hanno fatto il giro del web

Avete ragione, è un po’ che non vi parlo di furti e truffe bizzarre. Ed ecco che due belle notizie di fine 2009, con tanto di contributo filmato, mi vengono in soccorso! Mettetevi comodi e guardate un po’ qui.

IL RAPINATORE AFFAMATO

Twinsburg (Ohio, USA) – Un certo John Ford entra in banca, si dirige allo sportello e passa all’impiegato un foglietto con su scritto “Dammi tutti i contanti o ti ammazzo”. La donna lo accontenta e lui scappa. I poliziotti hanno in mano una prova schiacciante, lo inseguono e lo fermano.

Nel video che vedrete tra poco vediamo proprio l’arresto. Secondo procedura viene fatto scendere dalla macchina, ammanettato e appoggiato al cofano della macchina per la perquisizione, ma i poliziotti fanno un piccolissimo errore: mettono il foglietto sul cofano, molto vicino a lui. Ford, con un balzo felino, ingurgita la prova del reato!

Va detto che l’uomo è stato comunque arrestato grazie alle banconote imbrattate di vernice anti-rapina.

IL LANCIATORE DI BICICLETTE

Wenzhou (Cina)Due ladri scippano la borsetta ad una donna e scappano su uno scooter. Un ragazzo che passeggia bonariamente sulla bicicletta vede tutto e, con estrema calma, si ferma, scende dalla bici e la lancia contro gli scippatori che perdono il controllo del motorino cadendo come sacchi di patate!

Ecco le esilaranti immagini della telecamera di sicurezza di un albergo.

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento