Fantasia sessuale maschile diventa realtà. Strada parigina si blocca per spiare la ragazza della finestra di fronte

Per distinguersi dalla massa di pubblicità che ci tempestano ogni giorno, una informazione commerciale efficace deve avere il cosiddetto “stopping power”, ovvero la capacità di attirare l’attenzione delle persone inducendole ad interrompere ciò che stavano facendo per ascoltare il messaggio che si vuole comunicare.

L’agenzia Chainsaw and Mlle Noï ci è riuscita alla grande, facendo leva su una delle fantasie sessuali più ricorrenti nell’uomo: spiare la bellissima ragazza della finestra di fronte!

Per 10 giorni i fortunati parigini che passeggiavano in rue Montorgueil, hanno potuto seguire direttamente dalla strada la vita privata di una giovane sconosciuta dalla perfetta silhouette, nascosta solo da una tenda semi-trasparente.

Inutile dire che, grazie al passaparola, questo “evento sensuale” ha letteralmente bloccato il traffico pedonale. Mentre gli uomini (alcuni dotati di macchina fotografica e telecamera!) si sono lasciati rapire molto volentieri dalla scena provocante, anche le donne non hanno potuto resistere alla tentazione di fermarsi per vedere come va’ a finire.

Finalmente la rivelazione. La ragazza scosta la tenda e si fa’ vedere vestita solo di intimo sexy. Poi richiude la tenda che, ora, mostra la scritta French Art Of Loving.com, il nuovo sito della casa di lingerie Aubade, dove si può sfogliare il catalogo in modo interattivo.

Con quest’idea dal sapore retrò Aubade ha voluto mostrare l’arte della seduzione francese.
Che ne dite, vi ha convinto? No? E allora guardatevi un po’quest’altro video virale, in cui la maison française offre alle donne consigli di seduzione per conquistare il proprio lui. Ovviamente non si può prescindere dal vestire solo lingerie Aubade!

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento