Nuove professioni. Il lanciatore di biglietti da visita

Un ragazzo giapponese ha voluto trasformarsi in un moderno ninja, sostituendo le ormai superate stellette che hanno reso celebri i guerrieri con dei normalissimi biglietti da visita.

Giornate intere per migliorare potenza e precisione. Risultato? Samsung ne ha fatto il protagonista del video virale per il lancio della videocamera digitale H205.

Gustatevi le sue prodezze. Da far esplodere palloncini a tagliare a metà una sigaretta. Tutto è possibile con un biglietto da visita!

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=Q9hUQyW76Vs]

La casa di produzione è The viral factory, la stessa che aveva curato sempre per Samsung un altro successo in rete, che molti di voi ricorderanno. Nel video, visto ad oggi quasi 12 milioni di volte, grazie all’aiuto di alcuni pastori del Galles un gregge di pecore assume delle forme davvero assurde, creando un enorme strabiliante LED luminoso.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=D2FX9rviEhw]

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento