Boom dei motel durante le partite della Nazionale. Lui vede l’Italia, lei vede l’amante!

Molte mogli avranno stramaledetto l’armata Brancaleone di Lippi per essere già stati eliminati dai Mondiali. Grandissime tifose? No, fedifraghe!

Ebbene si, pare che i Mondiali siano un’ottima scusa per lasciare il proprio uomo sbraitare in canottiera e birrozza e sgattaiolare con passo felpato fino al Motel più vicino, dove aspetta un altro uomo pronto all’uso.

Durante la “irruente” prestazione in campo della Nazionale con la Slovacchia parecchi dongiovanni dimostravano davvero la loro virilità, tra le lenzuola in affitto dei Motel della Capitale!

Mentre la città si svuotava, la Salaria e l’EUR si riempivano di traffico, almeno secondo i portieri di hotel: “La Nazionale non distoglie gli amanti. Il picco di presenze per ora lo abbiamo registrato durante i match degli azzurri. Durante il campionato, poi, gli affari maggiori li facciamo durante le partite della Roma: le mogli sono più libere, i mariti hanno una scusa plausibile e i clienti di conseguenza aumentano”.

Esistono quindi anche uomini non tifosi? No. I motel si sono attrezzati fornendo le alcove di televisori, per chi vuole cogliere due piccioni “con una fava” buttando un’occhio alla partita ogni tanto.

Insomma per molti, anche durante i Mondiali, le lenzuola in affitto tirano di più di quelle di proprietà. E se per questo “tirano” di più anche dei giocatori dell’Italia!

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento