Villepin batte Sarkozy, almeno su internet. Anticipo di elezioni presidenziali francesi a colpi di video promozionali

L’ex premier francese Dominique de Villepin ha formato da poco République Solidaire, il movimento che si presenta alle presidenziali 2012 come alternativa al centrodestra dell’attuale premier, Nicolas Sarkozy. Almeno su internet Villepin ha preso immediatamente la leadership grazie a quello che gli utenti hanno definito come un video “moderno”, “efficace”, “mai visto prima”.

Su un muro bianco i giovani del partito di Villepin scrivono con un pennarello colorato di rosso o blu, i colori del tricolore francese, parole come “speranza” o “rinnovamento”. Il tutto viene poi ritagliato per formare lo slogan “tutti solidali”. Oltre alle immagini colpisce la colonna sonora elettro-pop – “I Cannot think Remix” degli Outlines – che si dice esser stata scelta proprio da Villepin, particolarmente apprezzata perchè manda in soffitta gli stucchevoli inni di partito a cui siamo abituati.


République Solidaire
Uploaded by clubvillepin. – News videos hot off the press.

Realizzato da due giovani artisti, Jérôme Hadey e Baptiste Magontier, lo spot sembra essere piaciuto di più ai francesi digitali rispetto a quello del movimento popolare di Sarkozy (UMP), con i ministri che ballano e cantano insieme ai Jeunes Populaires sulle note di “Tous ceux qui veulent changer le monde”.


LipDub Jeunes UMP 2010 – Officiel
Uploaded by Jeunes-Populaires. – News videos hot off the press.

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento