Campionato mondiale di sauna finisce in tragedia. Russo muore dopo 6 minuti a 110 gradi

Ebbene sì, ormai esistono campionati mondiali di qualsiasi cosa, dal 1999 anche di sauna. L’edizione 2010, ospitata dalla città di Heinola in Finlandia, ha avuto un epilogo drammatico lo scorso 8 agosto.

Campione finlandese di sauna Timo Kaukonen

Timo Kaukonen

135 concorrenti provenienti da 15 Paesi hanno affrontato una terribile gara di resistenza: rimanere il più a lungo possibile in una sauna riscaldata a 110 gradi centigradi. I finalisti erano il finlandese Timo Kaukonen – vincitore della Sauna Championship 2009 con un tempo di 3 minuti e 46 secondi – e il russo Vladimir Lazyzhenskiy, terzo classificato lo scorso anno.

Il cronometro marciava inesorabile ma i due non davano cenno di voler interrompere. Passati 6 minuti gli organizzatori hanno deciso di aprire le porte della sauna. Pochi attimi sono bastati per capire che la situazione era tragica: Lazyzhenskiy era morto mentre Kaukonen in gravi condizioni a causa delle scottature riportate. Ecco le drammatiche immagini in un servizio di Al Jazeera English TV.

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Una lunga esperienza internazionale da PR manager in P&G, oggi consulente strategico e direzionale di reputazione aziendale e comunicazione digitale per Barilla Group. Docente e public speaker di comunicazione e marketing, ha fondato e dirige Social Radio Lab e Osservatorio Social Vip

You may also like...

Lascia un commento