Vi raccomando solo al Padreterno. Medico va in ferie e lascia lettera ai pazienti

Il medico della mutua. Alberto Sordi

Alberto Sordi nel film "Il medico della mutua" (1968)

A Palma Campania in molti avranno toccato ferro leggendo il seguente annuncio: “Non ho trovato un sostituto. Allora, vi raccomando solo al Padreterno“.

Prima di andare in ferie Aniello Lauri, medico gastroenterologo e ex consigliere provinciale, ha pensato bene di scrivere una lettera ai suoi pazienti in cui spiega: “Per un lungo anno ognuno ha detto non vedo l’ora di andare in ferie per poi accorgersi quanto questo mese è maledetto. Anche io medico e politico mediocre, ma povero mortale, con sacrificio non mi sottraggo al rituale; stacco la spina e con bagagli, anguria e cianfrusaglia raggiungo la mia famiglia. Non vi prolungate troppo a suonare il campanello, l’allarme rischia di andare in tilt, basta un colpo e se ci sono vi rispondo. Se vi sentite male andate all’ospedale. Non vi raccomando a nessuno, solo al Padreterno”.

Fatti i debiti scongiuri tutto il paese si è sbizzarrito per giocare i numeri al Lotto: 12 ‘o miedeco (il medico), 72 ‘a meraviglia (lo stupore) e 2 ‘a lettera (la lettera).

Questo è quello che si legge su Il Mattino, che per primo ha riportato la notizia, ma sicuramente per scaramanzia qualcuno si sarà giocato anche il 19, la malattia, e il 13, la morte!

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento