Per recuperare il cellulare resta col braccio incastrato nel water. TV cinese riprende i soccorsi

Quel che si dice una giornata nera. Ci troviamo in Jiangsu, provincia dell’est della Cina. Martedì scorso un uomo fa cadere per distrazione il cellulare nel water. Alquanto scocciante, ma il bello deve ancora venire.

Per recuperare il telefono infila maldestramente il braccio che gli resta incastrato nella tazza, sommerso nell’acqua fino alla spalla. Dai, non può andare peggio di così, si sarà detto… e invece sì.

I pompieri si portano dietro una troupe televisiva della CCTV che manda in onda l’intero salvataggio! Dopo 10 minuti di lavoro i soccorritori riescono a rompere la tazza con barre d’acciaio e a modellare i tubi a colpi di martello. Lo sfortunato può così recuperare lentamente il braccio e l’ormai fradicio cellulare.

Ora, di giornate storte ne abbiamo avute tutti, ma sfido chiunque di voi a raccontarmene una peggiore!

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento