Più sesso vuol dire meno stress e più felicità. Parola di esperti

La nostra mente divaga il 46,9% del tempo, pensando a qualcosa di diverso da quello che stiamo facendo. E questo divagare ci rende infelici. Lo svela uno studio dell’università di Harvard, basato su un’applicazione iPhone che ha raccolto 250mila informazioni su pensieri, sentimenti e azioni scritte dagli utenti sulle loro vite.

Secondo la ricerca saremmo meno felici quando ci riposiamo, lavoriamo o usiamo il computer. Saremmo invece più felici quando facciamo esercizio fisico, sosteniamo una conversazione o – sorpresa! – quando facciamo sesso!

Dei ricercatori dell’Universita’ di Cincinnati (Usa) hanno sottoposto a stress ambientale tre gruppi di topi e li hanno alimentati in maniera differenziata, dimostrando che le proprietà piacevoli dei cibi riducono la sensazione di stress. Non solo. I topi che avevano avuto accesso a partner sessualmente attivi erano quelli meno stressati. Hanno quindi scoperto che due cose abbassano il nostro livello di stress, con ripercussioni positive sul benessere psicologico che durano fino a 7 giorni: il cibo e – ancora??? – il sesso!

Quindi qual è il vero segreto per una vita di serenità e felicità? Traete voi le vostre conclusioni…

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento