Bunga bunga Presidente, il trailer. Dallo scandalo politico alla porno parodia

Ci mancava anche questa. Dopo avere ottenuto una copertura mediatica incredibile, scatenato le forze politiche nei talk show ed innescato conversazioni al vetriolo su tutti i social network, lo scandalo che ha coinvolto il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ispira una porno parodia in tre puntate, la prima disponibile in DVD da febbraio.

Sebbene sulla copertina del Dvd del film venga esplicitato che “Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale“, il film sembra aver attinto a piene mani dalle cronache recenti, come il caso Ruby, i festini segreti a casa del Premier o personaggi che chiamano in causa anche Lele Mora.

Ecco un assaggio della “trama” dal sito Hardcelebrity.itLa storia, semplice quanto immediata e diretta, racconta di un uomo di potere, un uomo fermo, un uomo solo al comando: il presidente Rokko. Come ogni potente della terra che si rispetti, Rokko, primo ministro di una non meglio specificata repubblica, inizia tutte le mattine con il consueto jogging sulla spiaggia, accompagnato dalla propria guardia del corpo. Però si sa, anche una mente sana in corpo sano, tende a cedere ai piaceri della carne, quindi che c’è di male nel concedersi, tra un impegno di stato e l’altro, qualche ora in compagnia di una piacevole donzella?“.

Con questo “film satirico” insomma anche l’industria del porno sembra voler scherzare – e trarre beneficio – da un episodio, a metà tra gossip e politica, che sta contribuendo a mettere a dura prova l’equilibrio politico dl nostro paese. Avanti il prossimo!

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento