Claustrofobia scambiata per cleptomania. Imbarazzante equivoco a Livorno

Bizzarro episodio un paio di giorni fa’ a Livorno. Leggete e ditemi un pò se non sembra una barzelletta! 🙂

Un uomo scende dall’autobus e inizia a correre come un forsennato tenendo ben stretta una borsa.

Vedendo la scena i passanti non possono che crederlo uno scippatore. Lo inseguono, lo bloccano e tentano di aggredirlo.

Il regolamento di conti viene interrotto prima dall’arrivo di due carabinieri in borghese e poi definitivamente dalla polizia.

I tutori dell’ordine perquisiscono la borsa constatando che contiene solamente i documenti del presunto ladruncolo.

Finalmente il poveraccio – probabilmente spaventato a morte! – può spiegare: “sono corso via dall’autobus perchè preso da un attacco di claustrofobia!“.

Fonte: ANSA

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento