Ubriaco prova a stuprare un procione. L’animale non la prende bene e lo evira!

Questa storia è datata gennaio 2009 ma è talmente strana che non posso fare a meno di raccontarvela. Grazie ad Eleonora per la segnalazione.

Il 44enne russo Alexander Kirilov deve essersi pentito di aver bevuto così tanto quella sera. Si, perchè tutto quel bere l’ha messo in una condizione di euforia, tale da essere pronto ad accoppiarsi con chiunque.

Tanta era l’euforia che ha cercato di abusare sessualmente di un procione che ha avuto la sfiga di incontrarlo in quello stato pietoso nei pressi del bar.

Al procione però non è proprio scattato il colpo di fulmine e, anzi, gli sono girate pure un po’ le scatole! Si è quindi avventato sul pene del russo, gliel’ha staccato a morsi ed è scappato via portandosi via parte del gingillo.

Anestetizzato dall’alcool ma vieppiù dolorante, è riuscito a salire in auto e a recarsi al pronto soccorso, dove i chirurghi plastici sono riusciti a riattaccargli soltanto alcune parti. Il resto sarà ancora lì, da qualche parte nel bosco!

Fonte: Sun

Se questo post ti è piaciuto diventa fan su Facebook di Pubblico Delirio.it!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento