OpenSanremo. Decidi tu su Facebook il vero vincitore del 61° Festival della canzone italiana

Fra pochissimo inizia a Sanremo il 61° Festival della canzone italiana. Tra indiscrezioni sugli sketch di Luca e Paolo, le dichiarazioni di Belen e Elisabetta Canalis sulla manifestazione “Se non ora quando?” e la curiosità di vedere all’opera Gianni Morandi come presentatore della kermesse, infuria come tutti gli anni la polemica sul televoto.

Ricorderete lo scandalo dello scorso anno dove il trio Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici è stato accusato di aver acquistato voti tramite i call center. Persino l’orchestra si ribellò gettando all’aria gli spartiti, opponendosi per la prima volta nella storia del Festival alla decisione “del pubblico”.

Per evitare il ripetersi di simili epiloghi il televoto è quest anno ancora di più sotto il vigile controllo dell’AGCOM e delle associazioni di consumatori. L’UNC (Unione Nazionale dei consumatori) ha lanciato su Facebook, in collaborazione con il free press Metro, una “petizione per il televoto pulito” e ha indicato le 10 regole per garantire la correttezza dell’esito finale.

Ma quest’anno grazie alla rete e a Facebook, il social network in cui ogni giorno 17 milioni di italiani si incontrano e discutono dei più svariati argomenti, ci sarà un televoto parallelo. Non ufficiale, è vero. Ma fungerà da prova del 9 per capire se l’esito è rappresentativo dei gusti del popolo della rete.

Mercoledì scorso ho potuto assistere alla presentazione di OpenSanremo da parte di uno dei tre ideatori del progetto, Giulio De Luise, e mi ha subito incuriosito.

Durante il Festival gli utenti di Facebook potranno esprimere il loro parere su ciascuna esibizione votando dai loro computer, smartphone e tablet.

Grazie all’applicazione Facebook gratuita si potrà scegliere il migliore e il peggiore di ogni serata e il “vero” vincitore di Sanremo. La preferenza è multipla e si può cambiare fino all’ultimo momento. Ciascuna sessione di voto partirà a inizio serata (ore 21) e terminerà alle 18.00 del giorno successivo, quando verranno pubblicati i risultati completi in forma aggregata e assolutamente anonima.

OpenSanremo ha il pregio di mettere a disposizione dei programmi televisivi la “vocazione democratica” di internet, ma è anche un modo per rendere divertente il Festival anche per chi, come me, ha ormai perso l’entusiasmo per un evento tutto italiano che fatica a recuperare l”appeal dei tempi andati.

Corro ad iscrivermi all’applicazione. Ci vediamo su Facebook!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento