Pazzie d’amore. Donna cilena finge allarme bomba su un aereo per non far partire il fidanzato

Al cuor non si comanda, recita un noto proverbio e questa storia dimostra quanto i “detti della nonna” siano veri.

A Grace Guajardo, donna cilena, non andava giù il fatto che il compagno e padre dei suoi 3 figli dovesse partire per la Spagna per lavorare come cameriere su una nave da crociera.

Mentre Gomez era a bordo dell’aereo Iberia diretto a Madrid, Grace ha prima chiamato le autorità aeroportuali per chiedere di farlo scendere, asserendo che il padre era gravemente malato. Vedendosi respingere la richiesta, ha richiamato il centralino dell’aeroporto di Santiago denunciando che su quel volo si nascondeva un ordigno esplosivo.

L’allarme è scattato immediatamente e i 312 passeggeri sono stati fatti subito evacuare. La polizia cilena ha prontamente indagato scoprendo che la chiamata era partita da un cellulare intestato a Rodrigo Gomez. Immediata la confessione di Grace e il suo arresto. “Sono pentita ma l’ho fatto per amore. Non voglio più stare senza di lui”, ha affermato.

Questa vicenda, a mio giudizio un po’ patetica, ha avuto un lieto fine doppio: non solo i giudici, toccati dal romantico dirottamento, non hanno riconosciuto alla donna l’aggravante che sarebbe derivata dall’applicazione della legge anti-terrorismo, ma Gomez ha deciso di non partire più, comprendendo il gesto estremo della sua compagna.

Il trionfo dell’ammore! 🙂

Fonte:Leggo

You may also like...

Lascia un commento