Fermi tutti. Il Principe William è l’Anticristo!

Spesso sui reali di Inghilterra se ne dicono di ogni ma questa, forse, le batte tutte. Secondo la dottoressa americana Joye Pugh il principe William sarebbe l’Anticristo.

Lei ne è convintissima, corroborata da anni di ricerche e da prove schiaccianti:

– durante la II seconda guerra mondiale il DNA contenuto nella Sacra Sindone sarebbe stato clonato. Per dar vita all’Anticristo servirebbe però un discendente di Gesù. Guarda caso, la discendenza che deriva dai figli nati da Gesù e dalla Maddalena avrebbe “una connessione diretta con la famiglia reale. I documenti pagani dicono che l’Anticristo sarebbe nato da una vergine di 19 anni. Lei era la principessa Diana

– Diana “disse che la prima notte di nozze fu strana perché Charles stava leggendo dei libri sulla magia nera africana” (dalla chiara funzione eccitante). “Una volta divorziata, disse esplicitamente in TV che i reali l’avrebbero uccisa e che avrebbe rivelato al mondo qualcosa che avrebbe scioccato tutti”.

– Dalla stirpe di Caino deriva quella di chi governa il mondo. Per essere in quella posizione “devi essere nella stirpe di Satana, con la quale tutte le famiglie reali e i presidenti sono imparentati” (ce lo vedo Sarkosy che quando si incontra con la Merkel improvvisa una messa nera).

– “Il principe William ha le Olimpiadi a Londra e se guardi lo stadio sembra una corona di spine. Le stradine che lo circondano hanno a che fare con Gesù, angeli, un falegname e Giuseppe” (si, e chi più ne ha più ne metta!).

Secondo l’autorevolissima dottoressa, cosa succederà nel 2012, allora?

“Guardate il logo [delle Olimpiadi], il “2012”. C’è un 20 sopra il 12, una persona che regge una corona e la posa sulla testa di qualcuno. William ora inizierà a fare alcune cose. Ama volare e il potere di Satana ha molto a che fare con l’aria. Vola sotto il nome di Luogotenente Dragone. Il nome della Middleton ha 13 lettere, simile a Maria Maddalena. Sta succedendo qualcosa di strano“. Sì, mi sa che hai esagerato con le canne !

Fonte: Vice

You may also like...

Lascia un commento