Umberto Bossi talento incompreso. Spunta a sorpresa un 45 giri degli anni 60

Se non sei proprio d’accordo con il modo di pensare di un partito fai notevole fatica ad apprezzarne il leader. Ma quando scopri reperti come questo potresti persino essere contento che abbia scelto di fare il politico… e non il cantante!

Come nel caso di Umberto Bossi, il cui talento è stato portato al grande pubblico della rete da Corriere.it.

Nel video vedete l’Umberto 21enne, in arte “Donato”, con tanto di chitarra cimentarsi in pezzi dal titolo Ebbro e Sconforto. Molto probabilmente il primo l’ha cantato da ubriaco (se ne ha la conferma ascoltandolo), mentre con il secondo – lato B dello stesso 45 giri -ha voluto raccontare la consapevolezza della qualità del suo primo pezzo, una volta passata la sbornia!

Probabilmente il senatùr avrà fatto eliminare tutti i vinili con le due canzoni, incise 47 anni fa’ in coppia con Umberto Mazzucchelli. Ma una copia risalente ai primi anni ’60 è stato rinvenuto da Mirko Dettori in un vecchio cassetto.

Dapprima ha tentato di venderlo per 250mila euro, ma nessuno ha voluto pregiarsi di cotanto affarone. Ha quindi deciso di renderlo pubblico deliziando così l’intera umanità.

Certo, peccato che il leader della Lega Nord abbia mollato. Se avesse arricchito il suo curriculum con qualche mese da cantante su una nave da crociera avrebbe potuto ambire alla carica di Presidente del Consiglio!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento