Referendum 2011. Perchè votare è così fondamentale per il futuro del nostro paese?

Domani e dopo, 12 e 13 giugno 2011, sono aperte le urne per quattro referendum che poco hanno di politico, ma che sono molto importanti per la vita di tutti noi e delle future generazioni.

Con un SI gli italiani potranno far sentire la loro voce decidendo se abrogare o meno le seguenti norme:
Ac­qua pub­blica – Af­fi­da­mento del ser­vi­zio ad ope­ra­tori privati (scheda di colore rosso)
Ac­qua pub­blica – Cal­colo ta­riffa se­condo lo­gi­che di mercato (scheda di colore giallo)
Energia nucleare – Rea­liz­za­zione di im­pianti di pro­du­zione nel ter­ri­to­rio na­zio­nale (scheda di colore grigio)
Legittimo impedimento – Pre­si­dente del con­si­glio o mi­ni­stro pos­sano de­ci­dere di non com­pa­rire in tri­bu­nale nei pro­cessi che li ri­guar­dano (scheda di colore verde chiaro)

Perchè il referendum abbia valore è fondamentale superare il quorum del 50% + 1.

Che votiate SI o che votiate NO, andate a votare e condividete il più possibile questo post con chi ancora non ha le idee chiare.

Ecco alcuni link per approfondire le ragioni del fronte del SI e del NO.

NUCLEARE

FORUM NUCLEARE ITALIANO
Tutto sul nucleare e pareri autorevoli a favore o contro

CAMPAGNA GREENPEACE
Perchè votare SI contro il nucleare
– Cosa andremmo incontro se sopravvivessimo ad un disastro nucleare: Campagna “I pazzi siete voi” (Protocollo di radioprotezione che saremmo costretti a seguire nell nostre case in caso di emergenza nucleare)

PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA

CAMPAGNA ACQUA BENE COMUNE
Perchè votare SI, perchè l’acqua resti un bene pubblico

VOTARE NO PER NON RESTARE INDIETRO
Articolo su Il Foglio che spiega perchè per Emma Marcegaglia e una parte del mondo politico sia importante votare no

PERCHE’ E’ IMPORTANTE ANDARE A VOTARE

Un articolo molto completo di Forum Civico:
– Cos’è un referendum
– Quando, come e cosa si vota
– Perchè è importante andare a votare

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento