Proposta di matrimonio in extremis. Vittima di incidente teme di morire e chiede la mano della fidanzata

Era da un po’ che non parlavamo di matrimoni. Ne sentivate la mancanza vero? 🙂

La vicenda è romantica.

Il 3 marzo Mark Lindley e Lisa Slater, una normalissima coppia vicino Manchester, si trova con la macchina in panne. Scendono e provano a spingerla. Ma ecco che arriva un’altra vettura che colpisce i fidanzati alle spalle.

Mark rimane intrappolato sotto il motore della Citroen Picasso, sanguina dalla testa, teme che quelli siano i suoi ultimi minuti di vita e, immaginando che non ci fosse più possibilità per farlo, chiede alla fidanzata di sposarlo. Ovviamente Lisa accetta – come si potrebbe rifiutare una proposta del genere? – e ora, in attesa di una completa guarigione della sua dolce metà, è anche incinta del suo uomo.

Per Mark riprendersi non sarà una passeggiata: i vigili del fuoco hanno impiegato più di un’ora per liberarlo dall’auto e ha riportato una ferita alla testa, lo strappo dei legamenti e i tendini in entrambe le gambe e gravi contusioni e tagli su stomaco e mani. E’ dovuto rimanere in ospedale per 12 giorni. Ricovero anche per il conducente della Picasso: ferite gravi non mortali. Lisa ha riportato “solo” una costola fratturata.

Ma torniamo alla proposta last second: ‘Pensavo di morire – racconta MarkSentivo il sangue che sgorgava dalla mia testa e non riuscivo più a sentire le mie gambe. A quel punto ho capito quanto amassi Lisa e ho pensato: “Devo chiederle di sposarmi“.

Faccio la maligna. Che dite, tornando indietro nel tempo e sapendo che sarebbe sopravvissuto, Mark si sarebbe comunque andato a inguaiare col matrimonio?

Fonte: Leggo

You may also like...

Lascia un commento