Social VIP. Su Facebook Enzo Iacchetti più chiacchierato di Luciano Ligabue

Puoi essere popolare quanto vuoi, ma non per questo sei sempre e comunque il più chiacchierato. Se sei un personaggio famoso devi fare i conti con gli alti e bassi dovuti ai periodi di attività e al successo. Si, ok, ma come misurarli?

Facebook e Twitter sono ottimi termometri dell’apprezzamento del pubblico, capaci di rendere misurabile ciò che nella vita reale e sui media è solamente percepibile.

Quando ho cominciato ad analizzare più di 300 vip nostrani mi è saltato all’occhio un dato estremamente curioso: Ligabue, con i suoi 1.855.933 fan aveva sviluppato nell’ultima settimana 28.001 interazioni con gli utenti di Facebook. Enzo Iacchetti, con soli 29.528 fan… ben 36.687!

(n.d.r. per interazioni intendo il numero “persone che parlano di questo argomento” visibile su tutte le fanpage che conta, tra le altre cose, i nuovi fan e le persone che scrivono sulla pagina, commentano o condividono un contenuto)

Ma capiamo insieme il perchè del mio sbigottimento. In termini di popolarità non c’era storia: Ligabue era secondo per numero di fan dopo Vasco (2.656.928), con Enzino molto dietro al 111°. Stranamente però Iacchetti era al terzo posto dei più chiacchierati, dopo Vasco (90.313 persone parlavano di lui) e Laura Pausini (54.565), con Ligabue al 6° posto.

Ora siete stupiti anche voi, vero? Leggete cosa è successo quella settimana.

29 ottobre
Iacchetti invia il suo “indignato” vaffa agli allora Ministri Renato Brunetta e Ignazio La Russa. Il primo se lo sarebbe meritato per aver permesso, in periodo di crisi, che la Camera dei Deputati assumesse 33 persone oltre agli attuali 4.600.

31 ottobre
In seguito alla risposta del portavoce di Brunetta che l’aveva chiamato “giullare” e “un Beppe Grillo qualsiasi“, il comico risponde, articolo di Libero alla mano, dimostrando di non aver detto inesattezze. Rinnova poi il vaffa a Brunetta.

1 novembre
Dopo l’ulteriore obiezione del portavoce di Brunetta, Enzino si scusa ironicamente con un link ad una scena del film “Un pesce di nome Wanda”, dove un avvocato viene invitato a scusarsi da un “gentilissimo” Kevin Kline.

3 novembre
Si toglie un sassolino dalla scarpa con un vaffa al critico del Corriere della Sera Aldo Grasso, reo di avergli consigliato spesso di cambiare lavoro.

5 novembre
Scrive ai fan “Il bello di tutto sto casino che è successo con i vaffanculo a chi se li merita è che voi non mi avete mai lasciato solo un momento! Grandi!! Vostro Enzino“. Risultato: più di 2000 mi piace, 300 commenti e quasi 100 share.

In questo post analizzo quanto successo sulla pagina Facebook, che è stata solo il punto di partenza e di arrivo di una discussione che è andata ben oltre il social network. La querelle tra Iacchetti e Brunetta ha fatto il giro del web, ripresa da Corriere, Repubblica e da moltissimi blog di politica, gossip, spettacolo e attualità.

In una settimana sono triplicati i fan del conduttore di Striscia La Notizia, arrivando a quota 32.090 persone, che in questi giorni hanno potuto ascoltare in anteprima il nuovo disco “Acqua di Natale”. Parte del ricavato di questo progetto, che vede la collaborazione di star della musica italiana come Lucio Dalla, Claudio Baglioni, Roberto Vecchioni, Mina e Enrico Ruggeri, verrà devoluto per aiutare la costruzione di una diga in Kenya.

SOCIAL VIP. I VOTI DI PUBBLICO DELIRIO

Terminata la fase “vaffa” il numero di persone che parlano di Iacchetti è sceso da 36.687 a 2.207. Se facessimo oggi il confronto col Liga la situazione sarebbe diversa, con il cantante risalito oltre i 50.000 con la promozione del suo triplo CD Campovolo.

In ogni caso, nel periodo di riferimento darei ad Enzino un bell’8 per la sua gestione della pagina Facebook. In particolare:

Popolarità: 6. Ancora il numero di fan è bassino ma la crescita di questi giorni rappresenta un grande dimostrazione di apprezzamento da parte del popolo di internet. Mi sa che ne vedremo ancora delle belle, non credo proprio che i vaffa siano finiti! 🙂

Passaparola: 10. Proprio l’incredibile numero di “mi piace”, commenti e condivisioni mi ha spinto a scrivere questo post. Come potrei dare un voto diverso?

Interazione con i fan: 7. Ottimo che scriva in prima persona e nei video abbia sempre una parola per i fan. Carino proporre in anteprima il nuovo disco su Facebook. Sicuramente può fare di più, rispondendo più spesso ai numerosi commenti che accompagnano ogni post.

Originalità: 8. Non so se i “vaffa” siano stati una strategia per attirare l’attenzione prima del lancio del disco. Penso comunque che Iacchetti abbia trovato un modo inusuale quanto efficace di radunare i fan ed interagire giornalmente. Certo, prima o poi dovrebbe accontentare i molti che gli scrivono: “E cambiala sta webcam!“.

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento