Social Vip News. Settimana dal 12 al 18 dicembre

Lunedì 12 dicembre il 20enne Francesco Pinna ha perso la vita nel crollo di un’impalcatura al Palatrieste, dove si sarebbe dovuto svolgere il concerto di Jovanotti.

In seguito al tweet qui sopra di Lorenzo, che ha deciso di annullare la data e sospendere l’intero Tour, molti colleghi hanno postato messaggi di solidarietà, tra cui Fiorella Mannoia, Milly Carlucci, Negramaro e Fiorello. Quest’ultimo istintivamente ha scritto: “Saputo adesso!! Mi dispiace tantissimo… Ti abbraccio forte Lorenzo!”.

Immediata la reazione degli utenti di Twitter che lamentavano che Fiorello & Co. avessero speso molte parole d’affetto per il cantante ma nessuna per la famiglia di un giovane morto mentre svolgeva il suo lavoro per 5 euro l’ora. In seguito tutti hanno raddrizzato il tiro con nuovi tweet di dispiacere per quanto successo a Francesco.

Tutto ciò però non è bastato. A buttare benzina sul fuoco un post di Bruno Volpe, direttore di Pontifex, che addossa alla condotta immorale di Jovanotti la responsabilità della morte di Francesco Pinna, una sorta di “avvertimento divino“: “Ricorderete che una settimana fa, Fiorello si esibì con il suo penoso “salvalavita Beghelli”, alludendo e facendosi apostolo del profilattico, dunque incoraggiando via etere il libertinaggio sessuale, quindi il peccato mortale? Bene, in quella circostanza, Fiorello ebbe come partner proprio Jovanotti, colui il quale avrebbe dovuto esibirsi a Trieste. Dio non manda certamente il male che non vuole“.

Come risposta a chi, a suo parere, sta eccessivamente speculando sulla vicenda, Claudio Cecchetto con un post chiede alla rete di stringersi intorno a Lorenzo mettendo come avatar su Twitter l’immagine qui accanto. Grande la risposta degli utenti.

CHI PARTECIPERA’ ALLA NUOVA EDIZIONE DI BALLANDO CON LE STELLE?

Su Twitter Milly Carlucci sta lanciando una serie di indizi per incuriosire i suoi fan su come sarà composto il nuovo cast del programma di RAI 1 “Ballando con le stelle”. Già svelati alcuni nomi tra cui Christian Vieri e Gianni Rivera.

GIUSY FERRERI SI SFOGA SU FACEBOOK

Dichiarando di essere “finalmente” in possesso delle credenziali di accesso alla fanpage, Giusy Ferreri pubblica su Facebook una lunga lettera ai fan dove dà contro al suo staff: “Il mio sistema nervoso è a pezzi anche perché in tre anni e mezzo mi rendo conto di avere un team alle spalle che porta avanti le proprie esigenze senza salvaguardare le mie“. La cantante racconta di essere stata di recente operata alle corde vocali, notizia che è stata tenuta sotto silenzio per non mettere a rischio impegni già presi, ad esempio, con il Comune di Roma per il concerto di Capodanno.
Ad ottobre, in un’intervista a TV Talk, Stefano Bollani si era schierato in modo netto contro le case discografiche: “La discografia cerca i ragazzi che escono dai talent perché sono disperati, non vendono più niente e cercano la star da spremere per 2 o 3 anni“. E poi: “Questi sono ragazzi di 20 anni che vengono spremuti per 3 anni e poi vanno dallo psicologo. E’ il sistema che non è carino“.

SELVAGGIA LUCARELLI SUI SOCIAL: I PANNOLINI SPORCHI SI LAVANO IN FAMIGLIA

Dopo avere già chiamato in trasmissione per dissentire dell’atteggiamento dell’ex-marito Laerte Pappalardo, più volte ospite di Federica Panicucci a Mattino Cinque, Selvaggia Lucarelli chiede aiuto ai fan sul suo blog, Facebook e Twitter: “Ok. Non ho mai utilizzato in alcun modo il seguito che ho sul web. Lo faccio oggi, per la prima volta: vi chiedo di mandare una mail e di chiedere a parenti e amici di farlo, a mattinocinque@mediaset.it. con me in copia. (è importante che mi mettiate in copia: selvaggialucarelli@gmail.com ) Vi chiedo, se approvate la mia battaglia e , di copiare e incollare il seguente testo con oggetto “Pannolini sporchi”: Leon ha quasi sette anni. E’ un bambino felice. Sua mamma vorrebbe preservare la sua felicità e vi chiede rispetto e silenzio, ininterrottamente e disperatamente, da mesi. Richiesta inascoltata, purtroppo. Leon non ha chiesto che si parli di lui in tv e non deve sapere dalla tv o dai compagni di classe che glielo racconteranno, che sua mamma e suo papà hanno dei problemi. I panni sporchi lavateli pure in pubblico, ma i pannolini lasciateli lavare in casa. Io sto dalla parte di Leon e contro questa brutta televisione che vuole ascolti felici e bambini infelici. Grazie

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento