Antonella Clerici é su Twitter. No, é un fake! Anzi, una fan


Un paio di giorni fa’ il mio amico Graziano di webl0g mi ha chiesto:

Si, é da quando ho lanciato social vip che l’account @antoclerici mi puzzava, e non poco.

Vediamo perché con alcuni punti della checklist per sgamare i fake dei vip su Twitter e Facebook che vi ho presentato ieri.

BIO CON LINK AD UNA FB FANPAGE (PIU’ IN BASSO)
CHE, A SUA VOLTA, LINKA AL SITO DI UN FANCLUB

RETWEET A GO GO E TWEET CHE COLPISCONO
PER L’ESTREMA VARIETA’ E PROFONDITA’

Ve ne metto giusto un paio (tanto chiedono tutti “che fate?”, “Cosa mangiate?”, e via così) che dubito possano essere scritti da una “Giornalista, Conduttrice televisiva e mamma”!

POCHISSIME FOTO CHE DI CERTO NON HA SCATTATO “ANTONELLINA”

E infine… MENTRE GLI ALTRI VIP CINGUETTANO TRA LORO,
LEI NESSUNO SE LA FILA DI PEZZA!

E allora perché é ancora nella classifica di gennaio dell’Osservatorio Social Vip?” direte. Perché prima di depennarla dalla lista dei profili ufficiali volevo essere sicuro.

Insomma, scrive in prima persona, é seguita da più di 22.000 persone, molti dei quali le scrivono giornalmente sperando in una risposta o retweet. Il dubbio può venirti no?

Ad aprirmi gli occhi il tweet qui sotto del blogger televisivo Davide Maggio, in risposta alla giornalista di TV Talk Cinzia Bancone. (Chissà se a lui gliel’ha detto proprio la Clerici, bah!)

Svelato l’arcano dunque. A gestire l’account non é Antonella, né uno spammer, ma una fan probabilmente autorizzata dalla conduttrice de “La Prova del Cuoco”..

Detto questo, non posso non chiudere il post con la ormai celebre “stocazzata” di Marco Vivanti (grazie a @vincos per la segnalazione e a @Dipoweb per averla postata).

Forse non finissimo, ma appena l’ho letto ho riso per 10 minuti! 🙂

CI SI RIVEDE GIOVEDI’

PER SCOPRIRE INSIEME ALTRE MAGAGNE DEI PROFILI DEI VIP!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento