Twitter. Il demone dimagrante si impossessa di Elisabetta Canalis

20130104-102827.jpgEra già successo qualche mese fa’ a Jovanotti, ed ecco che un nuovo Twitter account vip è sotto attacco.

A renderlo noto con vari tweet, in inglese e italiano, è Elisabetta Canalis.

Nelle ore precedenti infatti sono partiti messaggi pubblicitari spammosi di barrette dimagranti come questo:

20130104-110613.jpg

Va bene, di volta in volta Elisabetta cancella i post incriminati, ma come far rientrare definitivamente la situazione? A consigliarla ci pensano la giornalista del Corriere della Sera Serena Danna e il blogger Gianluca Neri.

In effetti ci sono due modi principali per impossessarsi del profilo altrui:
furto di password, per entrare in pieno controllo;
applicazioni che fungano da trojan horse.

Nel primo caso si può parlare di attacco da parte di un cracker, nel secondo è sufficiente un’eccessiva leggerezza da parte della Canalis nell’autorizzare l’accesso ad app poco sicure.

Bacini da milioni di follower (Jovanotti) o internazionali (Canalis) sono prede molto ghiotte per gli spammer. Perciò, cari vip… Sempre all’erta!

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento