Una guida pratica e ironica che può far comodo a chiunque voglia intraprendere la via del personal branding ma che, nella sua analisi dei comportamenti social dei VIP, ci restituisce sicuramente una fotografia chiara dei tempi 2.0 che stiamo vivendo.