[#SocialRadio] Primo tweet delle radio italiane. Quale ha generato più interazione?

30 retweet, 18 preferiti e 8 commenti. E’ di Radio Maria il primo tweet delle radio italiane che ha saputo generare più interazioni.

Per celebrare il suo ottavo anniversario Twitter ha attivato uno strumento che permette di trovare il #FirstTweet di chiunque. Il primo cinguettio di Padre Livio è recente, stiamo parlando del gennaio 2013, ben sei anni dopo quello di Radio 105, la prima a sbarcare su Twitter il 1° giugno 2007.

L’anno della svolta è sicuramente il 2009 quando sono entrate ben otto delle venti più ascoltate in Italia. In ordine di apparizione: Deejay, Kiss Kiss, RDS, Virgin, RMC, R101, RTL 102.5, Radio3 RAI (seguita a inizio 2010 da Radio2 RAI).

In termini di contenuti va detto che otto radio hanno esordito annunciando l’apertura dell’account o dando il benvenuto ai nuovi follower, mentre le altre sono partite a bomba con post redazionali o promozionali.

Infine un paio di curiosità sulle ultime due arrivate (tra fine 2011 e inizio 2012): m2o e Capital, entrambe del Gruppo L’Espresso. La prima ha esordito con un retweet mentre la seconda da subito ha optato per il reposting automatico dal Facebook, strategia che porta avanti ancora oggi.

Qui di seguito il mio Storify con tutti tweet. Le due Top 20 che ancora non sono su Twitter? Radio Zeta e Radio Margherita.

Non ti basta? Leggi anche la mia analisi per Wired dei primi tweet dei politici, sportivi e vip dello spettacolo.

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento