[#socialradio] Bitstrips per le radio. Divertente idea by Petra Loreggian

Bitstrips è un app per Facebook, IOS e Android che permette di creare in pochi click il proprio avatar e fumetti con altri amici, grazie a migliaia di vignette preimpostate.

Un’applicazione molto divertente da utilizzare nei momenti di cazzeggio ma che ho scoperto essere una soluzione molto carina anche per un utilizzo professionale da parte delle radio. Guardate un po’ cosa si è inventata ad esempio la mia amica Petra Loreggian.

La cosa mi ha incuriosito vieppiù, ecco perché in coda all’intervista che ho pubblicato per Wired, le ho chiesto:

Prima delle dirette ti piace postare su Facebook vignette divertenti che crei con Bitstrips: vittima preferita il tuo compare Filippo Firli insieme ad altri speaker di RDS come Paolo Piva. Cosa ti ha fatto innamorare di questa applicazione?

Amo bitstrips perché mi permette di creare delle vignette divertenti e prendere in giro Filippo o gli amici. La figlia di una mia amica, nata come figlia “modello” è un’altra delle mie vittime preferite. Emy, ha 6 anni, ovviamente il profilo Facebook che le ho creato è inattivo, serve solo per le vignette, ma mi fa molto ridere dipingerla con cinismo e prendendo in giro il suo lato “perfetto” prospettando per lei un futuro terribile per la legge del contrappasso, avendo io un bambino che mi ha fatto “impazzire” per i primi 5 anni di vita!

Visto che sei così geek ne approfitto: quali sono le tre app che non possono mancare sul tuo smartphone?

Enjoy perché il car sharing è il futuro

Snapseed perché mi piace ritoccare le foto

Bolla iHandy: sono azzurra di bricolage

Stefano Chiarazzo

Comunicatore di impresa, formatore e consulente aziendale, blogger. Da 12 anni cura le pubbliche relazioni di grandi marche per una multinazionale del largo consumo. Nel 2011 ha avviato l’Osservatorio Social Vip, che studia i personaggi famosi italiani sui social media come fenomeno di comunicazione e di costume. I dati di popolarità su Facebook, Twitter e Instagram di più di 1000 celebrità dello spettacolo, dello sport, del giornalismo e della politica sono ripresi periodicamente dai media. Nel 2013 ha lanciato il Social Radio Lab, spazio di informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica in collaborazione con le maggiori radio nazionali, le web radio di Spreaker e grandi manifestazioni come Festival del Giornalismo, Social Media Week e Festival delle Generazioni. Collabora con Wired e insegna marketing e comunicazione presso vari Master tra cui la Business School de Il Sole 24 Ore.

You may also like...

Lascia un commento