Anche quest’anno, grazie a Radionorba e ai dati TIM Data Room, ho avuto il piacere di commentare numeri, trend e curiosità sulle serate del 71° Festival della Canzone Italiana vissute e raccontate dagli italiani sui social media.

Un Sanremo diverso dal solito, il “Festival della Rinascita” come l’hanno definito i suoi stessi organizzatori. E in effetti, oltre che di musica e spettacolo, si è parlato molto di temi sociali, legati all’emergenza sanitaria da cui facciamo fatica ad uscire e all’evoluzione dei valori, dei gusti e delle sensibilità, ad esempio, in fatto di parità e di fluidità di genere.

IL SANREMO PIÙ SOCIAL DI SEMPRE

L’evento musicale più amato batte anno dopo anno i suoi record. L’ufficio stampa RAI parla di Festival più social di sempre, con 30 milioni di interazioni. Secondo TIM Data Room, le conversazioni totali in rete sulla 71ma edizione sono state 4 milioni (+33% rispetto allo scorso anno).

Le serate con più tweet sono state, come prevedibile, quelle con le aspettative più alte: la finale (810.200) e la prima puntata (727.300) e la serata delle cover e dei duetti (568.000). Sanremo è sbarcato anche su TikTok, dove solo nel primo giorno sono state 16,4 milioni le visualizzazioni dei post con hashtag #Sanremo2021.

MANESKIN, MICHIELIN-FEDEZ, ERMAL META: SUL PODIO TRE CAMPIONI STRASEGUITI SUI SOCIAL

Come ogni anno dal 2012, prima dell’inizio del Festival con l’Osservatorio Social Vip abbiamo studiato il seguito dei concorrenti alla gara canora, sommando il loro seguito su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube con gli ascoltatori mensili di Spotify.

Un termometro di popolarità che dà un po’ l’idea della community digitale su cui potessero contare soprattutto in vista del televoto. Leader assoluta la coppia Francesca Michielin-Fedez che totalizzavano insieme 23 milioni di follower. Poi, staccati, Irama (4,9 milioni) e Annalisa (4,6 milioni). Al quarto posto i vincitori di Sanremo 2021, i Maneskin (2,8 milioni), che in tutte le serate in cui si sono esibiti sono risultati i cantanti più menzionati su Twitter. E Ermal Meta? Era solo al settimo posto dopo Francesco Renga e Noemi, che nella gara canora sono finiti però molto indietro: rispettivamente 19° e 14°.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez)

PER VINCERE SUI SOCIAL NON SEMPRE SERVE AVERE TANTI FOLLOWER

A sorpresa Colapesce e Dimartino, Willie Peyote e Orietta Berti, tra i meno seguiti sui social media, sono entrati tutti e tre nei primi dieci classificati di Sanremo 2021. Più precisamente, 4°, 6° e 9°. A conferma, se ce ne fosse bisogno, che la qualità spesso ancora vince sulla popolarità e sul seguito sui social media. Non solo. La loro quota di visibilità sui social media l’hanno ottenuta comunque. Come?

Colapesce e Dimartino hanno divertito con i loro appelli social a vip come Cristiano Ronaldo, Kayne West, Kim Kardashian, Gianluca Vacchi e Chiara Ferragni per aiutarli con il televoto. Willie Peyote nella seconda serata ha pubblicato una delle foto con più interazioni su Instagram, con il suo “completino da gangster”. Orietta Berti invece ha colpito per la sua spontaneità, professionalità… e per le conchiglie sull’abito che hanno fatto ricordare Ariel della Sirenetta.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Ludwig van Peyote (@williepeyote)

COMMENTATISSIMI I LOOK DEI CANTANTI E DEGLI OSPITI

Già nella prima serata ha tenuto banco il #malepolish (smalto maschile), con Fiorello che entrando in scena dice di essersi ispirato ad Achille Lauro e Fedez che ha sempre sfoggiato una manicure floreale, portando parecchi curiosi su Google a digitale la domanda “Perché Fedez si tinge le unghie”.

Dalla già citata Orietta Berti, alle performance di Achille Lauro agli abiti Versace di Elodie (la più twittata tra tutti gli artisti che hanno affiancato Amadeus nelle cinque serate con 54.800 tra menzioni e retweet, anche più di Fiorello). E ancora: Bugo, Mahmood, Madame, Aiello. Tantissimi i cantanti e gli ospiti che hanno incuriosito per i loro outfit.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da madame (@sonolamadame)

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial)

L’OMBRA DEL COVID SU SANREMO 2021

Dalla mancanza del pubblico in sala alla partecipazione dell’infermiera Alessia Bonari, dall’utilizzo delle mascherine alla difficoltà di consegnare i fiori ai cantanti e agli ospiti. Molto discussa la complessità di questo strano Festival, che è stato anche il primo con i cantanti in “smart working”.

Niente bagni di pubblico, interviste in radio e sui social in videoconferenza dagli hotel e la prima volta di un cantante – Irama – che con un membro dello staff positivo è riuscito a conquistare la 5° posizione senza mai calcare il palco nelle cinque serate.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Irama (@irama.plume)

PARITÀ E FLUIDITÀ DI GENERE MAI COSÌ DISCUSSI ONLINE

Tornando ai fiori, sono tante le donne che hanno ceduto il proprio bouquet ai colleghi. Francesca Michielin a Fedez, ad esempio, mentre i quattro Maneskin dopo le quattro esibizioni si sono alternati nel ritirare l’unico mazzo di fiori.

La parità di genere è un tema sempre più sensibile. Se ne è reso conto Amadeus, che ha dovuto gestire diversi flame tra cui quel «direttore/direttrice» d’orchestra di Beatrice Venezi e il monologo di Barbara Palombelli. Molto presente anche la fluidità di genere, grazie ai look iconici dei Maneskin e ai “quadri” di Achille Lauro, bacio a Boss Doms incluso.

INFINE, IL PREMIO DELL’OSSERVATORIO SOCIAL VIP VA A… GHEMON!

Vorrei chiudere con il cantante che mi ha divertito di più sui social media, grazie ad alcuni tweet autoironici che si sono posizionati tra i più coinvolgenti di tutto il Festival!

Seguici su Facebook, LinkedIn e Twitter per rimanere sempre aggiornato su dati, trend e buone pratiche sulla comunicazione dei personaggi famosi sui social.